Forcolino di Torcola (1450 disl. 35 km.) MC/OC

I migliori percorsi mtb nel Parco delle Orobie.

Forcolino di Torcola (1450 disl. 35 km.) MC/OC

Messaggioda cllocate » 6 novembre 2011, 17:18

Forcolino di Torcola (m. 1856)
Torcola Vaga di Piazzatorre

Dislivello: 1450 m.
Lunghezza: 35 km.
Difficoltà: MC/OC ?

Partenza: Piazzale cimitero di Piazza Brembana
Quota massima: 1856 Forcolino di Torcola
Ciclabilità: 95% - 100%
Durata: 4,00 h
Fondo: salita: asfalto- sterrato- sentiero / discesa: single track - mulattiere - asfalto
Periodo: Maggio - Ottobre
Cartografia:
Kompass 1:50.000 n° 105 Lecco – Valle Brembana
Kompass 1:50.000 n° 104 Foppolo- Valle Seriana
Percorso: Piazza Brembana (m. 536) – Piazzatorre (m. 868) - Piazzo (m. 1102) - Rifugio Gremei (m. 1550) - Forcolino di Torcola (m. 1856) – Branzi (m. 874) - Piazza Brembana (m. 536).
Richieste info qui

Piazza Brembana - Forcolina di Torcola.gpx
(420.91 KiB) Scaricato 109 volte


Note
Salita iniziale ripidissima su fondo cementato nella prima parte e solo leggermente meno ostica nella seconda sino a giungere al Rifugio Gremei, da qui salita lungo la pista da sci che porta all’arrivo della seconda seggiovia Gremei.
In un’alternanza di saliscendi si giunge al Forcolino di Torcola dove inizia una interminabile discesa ci porta sino a Branzi, un po’ di attenzione è richiesta nel caso di piogge recenti con fondo bagnato.

Forcolino.jpg


Forcolino alt..jpg



Descrizione.
Parcheggiata l’auto a Piazza Brembana (m. 536) nei pressi del parcheggio del cimitero ci si indirizza verso il centro abitato e lo si attraversa. Continuare sino ad Olmo al Brembo , oltrepassato il paese seguire lòa strada sino al bivio per Piazzatorre (m. 868)
Fin qui avete avuto l’opportunità di scaldarvi, la salita su asfalto che vi porterà nei pressi del palazzetto del ghiaccio di Piazzatorre (m. 1102) vi metterà a dura prova.
Il tratto da Piazza Brembana (m. 536) a Piazzatorre (loc. Piazzo m. 1102) si svolge interamente su asfalto e nelle calde giornate estive è poco remunerativo per cui potendo potrebbe essere vantaggioso percorrerla nelle fresche ore del mattino.
Dal piazzale del palazzetto del ghiaccio parte la strada agro-silvo-pastorale (fontana nei pressi) che nei primi tornanti causa la forte pendenza non risulta sempre superabile in sella poi diventa un po’ più abbordabile e vi porta attraverso una bellissima pineta al Rif. Gremei (m. 1550), posto all’arrivo del primo tratto di seggiovia.

Dopo aver oltrepassato il rif. Gremei (m. 1550) si riprende a salire seguendo il tracciato della pista da sci denominata “panoramica” che percorrerete per intero fino all’arrivo della seggiovia. (m. 1780)
Se siete anche sciatori e percorrendola con gli sci in inverno l’avete ritenuta “piatta” percorrerla in bike in senso inverso vi restituirà un’idea molto diversa.
In lontananza vedrete già il Forcolino di Torcola meta della vostra gita. (m. 1856)
Potrete decidere di seguire indifferentemente lo spartiacque oppure il sentiero che scorre leggermente più in basso con qualche tratto a spinta, ricongiungendovi comunque ad un abbeveratoio per le mucche.

Dall’abbeveratoio seguire il sentiero e tenersi alti a destra per qualche decina di metri sino ad individuare il sentiero è possibile comunque anche prendere il sentiero quasi in piano che oltrepassa un capanno fino a giungere ad una baita, da qui segnavia n° 119 e deviazione verso dx seguendo segnavia bianco-rossi con bike a spinta fino al Forcolino, per circa 20 min.

Giunti al colletto potete rilassarvi un’ attimo e concentrarvi su una delle discese più belle della valle, non capita spesso di potersi fare 1000 m. di dislivello tutti su sentiero e mulattiera, da qui il sentiero è obbligato, dapprima su sentiero nei pascoli e poi nel bosco.
Attenzione nei pressi di una baita lunga sulla vostra sinistra a non farvi fuorviare da altre tracce ma proseguire proprio di fronte a voi (segnavia bianco-rosso su un palo) a volte la vegetazione bassa e fitta nasconde il sentiero che punta decisamente verso il basso.
Entrando nel bosco il sentiero si fa più tecnico e impegnativo anche a causa di parecchi sassi smossi, fino a giungere alla baita Le Rai (m. 1530) recentemente ristrutturata che potrebbe rivelarsi ottimo posto riparo in caso di maltempo (fontana nei pressi).

Continuando su fondo molto accidentato si giunge infine su una strada sterrata che deve essere imboccata verso dx sino a giungere alla frazione di Prati. Da qui ha inizio una mulattiera tanto divertente quanto distruggente che metterà a dura prova le vostre braccia e la vostra bike disinteressarsi di una sterrata di nuova realizzazione ( 2011 )
Al primo incontro con dei segnavia tenere la dx. al bivio successivo prendere per Branzi centro (min. 0,15) arrivati su asfalto attraversare la strada e riprendere sull’altro lato la mulattiera.
Quasi giunti in piazza prendere a dx e per stradine ben ristrutturate nel centro storico attraversare tre ponticelli pedonali fino a giungere ai giardini pubblici e da qui su asfalto fino a Piazza Brembana luogo di partenza.
http://www.guideMTB-ValBrembana.it
A te ...
La cura...
Vedere in faccia la felicità non è come immaginarla. B.
Avatar utente
cllocate
 
Messaggi: 7444
Iscritto il: 19 novembre 2009, 0:02
Località: Grumo

Re: Forcolino di Torcola (1450 disl. 35 km.) MC/OC

Messaggioda cllocate » 6 novembre 2011, 23:20

10.JPG
Nessuna immagine può rendere l'idea di quanto sia ripida la cementata dal Piazzo al rifugio Gremei quindi per non rovinare la sorpresa partiamo dal il rif. Gremei che solo la fortuna o la coincidenza vi permetterà di trovare aperto.


30.JPG
L'inizio della pista "Panoramica" più che le pendenze a volte è il fondo a costituire il maggior problema.


40.JPG
Si continua sino al termine della strada che si vede in foto dove la pista compie un inversione a sinistra.


45.JPG
Il termine della pista e l'arrivo della seggiovia Gremei2 da qui inizia il single track verso il Forcolino di Torcola.


47.JPG
In alto all'orizzonte il Forcolino di Torcola, in basso tra i molti capanni l'abbeveratoio dove transita il sentiero.


48.JPG
Dopo la costa dove ci sono i biker il sentiero bollato 119 prosegue in piano, personalmente consiglio di
risalire il costone 5 minuti sino a intravedere a sinistra una nuova traccia.


49.jpg
Se proseguite in piano potrebbe succedervi questo.


60.JPG
Ultimi tratti a spinta verso il Forcolino di Torcola


75.JPG
In verde il tracciato consigliato


80.JPG
Inizia la discesa, nei giorni di bel tempo il Forcolino è un balcone unico nel suo genere lo sguado può spaziare dal fondo valle di Carona al Pizzo del Diavolo e tutti i suoi satelliti.


82.jpg
In discesa dal Forcolino di Torcola


85.JPG
Single track adrenalinico nel bosco .


88.JPG
Baita Le Rai fontana nei pressi e punto riparo in caso di maltempo


90.JPG
Baita Le Rai
http://www.guideMTB-ValBrembana.it
A te ...
La cura...
Vedere in faccia la felicità non è come immaginarla. B.
Avatar utente
cllocate
 
Messaggi: 7444
Iscritto il: 19 novembre 2009, 0:02
Località: Grumo

Re: Forcolino di Torcola (1450 disl. 35 km.) MC/OC

Messaggioda cllocate » 6 novembre 2011, 23:59

Piazzatorre SnowFreeRide

Sulla stessa strada di salita dal Piazzo di Piazzatorre ( palazzetto del ghiaccio) sino al rifugio Gremei con l'ausilio della seggiovia Gremei1 ogni anno si svolge un ritrovo di appassionati MTB freerider sulla neve.

100.jpg
Bikers sulla neve al Piazzatorre SnowFreeRide




http://www.guideMTB-ValBrembana.it
A te ...
La cura...
Vedere in faccia la felicità non è come immaginarla. B.
Avatar utente
cllocate
 
Messaggi: 7444
Iscritto il: 19 novembre 2009, 0:02
Località: Grumo


Torna a Itinerari MTB in alta Val Brembana

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron