close gavia@san matteo

Skialp, freeride, trekking, report ed intinerari di escursioni invernali ed estive

close gavia@san matteo

Messaggioda daniele10 » 18 giugno 2012, 9:19

L'ultima snowboardata della stagione non è stata quella al Lagrev (end season snowboard@piz lagrev ch), ma quella di oggi.

Iniziamo subito con il dire che tutta la prima parte di discesa in snowboard "valeva il prezzo del biglietto"!
Proprio una bella snowboardata sotto un sole stupendo. Quella sensazione di leggerezza, armonia e godurioso "galleggiamento" durante la discesa, ma KEVVELODICOAFFARE se snowboardate sapete cosa vuol dire e se non snowboardate... mi spiace per voi ;-)
Il classico giorno che mi rende felice.

Con me il grande Roby Rovelli con cui è sempre un vero piacere condividere salite e discese.

Senza trascendere eccessivamente in filosofeggiamenti da internet, ho sempre pensato di essere stato fortunato qualche anno fa a varcare la soglia della scuola orobica e ad incontrare persone come Enzo e Roby.

Il racconto prosegue sotto con le foto.



qui la gallery con tutte le foto (daniele e roberto)
Immagine





qui trovi l'articolo con tutte le altre uscite della stagione
Backcountry 2012



La traccia (più o meno)




Risveglio alle 3.30, partenza da BG alle 4, durante il viaggio non troviamo molto traffico (ma dai?!?? hehehe) arrivato al Passo Gavia ritroviamo un buon numero di scialpinisti che come noi hanno pensato che c'è ancora modo di tirare 2 righe nella neve prima dell'estate.

Capisco subito che anche oggi sono l'unico snowboarder in azione su questi monti.


Dietro di me il parcheggio del rif. Berni dove abbiamo lasciato l'auto e il vecchio rif. Gavia abbandonato.

Immagine




Tutto il primo tratto per i bipedi è un stacca-attacca gli sci tra neve, prati e rocce; per me non cambia molto, la tavola è sempre sulle spalle e mi muovo con le ciaspole ai piedi su rocce e neve leggiadro come un ippopotamo.
Si sale per un pezzo e poi si scende quello che a occhio sembra essere un 150mt di dislivello.

Quando inizia il tratto completamente innevato Roby prende il largo, ci siamo accordati in modo da ritrovarci in cima o lungo il precorso.



Immagine




Il sole è stupendo ma la temperatura è piacevole, non fa un caldo eccessivo e si sale proprio bene, la neve è dura e le mie ciaspole tengono alla grande senza costringermi ad ulteriori sforzi causati dallo sprofondamento. La salita è buona e percorro tranquillamente lungo la linea di massima pendenza anche i tratti + ripidi (circa 40°), peccato aver perso l'alzatacco ad aprile, qui sarebbe stato utile.





Immagine





Con il mio passo (sopra i 3500mt patisco un po' di più) raggiungo il colletto dove tutti lasciano gli sci e mettono i ramponi per arrivare poi in vetta. Roby è qui che mi aspetta ed ha già fatto varie "esplorazioni" lungo la cresta a dx e a sx.


Immagine



Immagine




"dai mettiti i ramponi che andiamo su in vetta, devi salire, oggi c'è un panorama stupendo..." mi incoraggia e mi fa strada fino in cima, aveva ragione è proprio uno spettacolo! Scattiamo le foto di rito e poi riscendiamo.


Immagine



Immagine






Della discesa vi ho già parlato all'inizio, molto bella per tutta la parte alta.



Immagine



Immagine



Immagine



Immagine



Immagine





Il prezzo da pagare è portare la tavola in spalla fino alla macchina per tutto l'ultimo tratto, tra neve molle, prati e rocce.

Cerco di affrettarmi e la stanchezza inizia a farsi sentire, quando sto per arrivare raggiungo uno scialpinista che mi precede e mi dice:"... guarda avanti, quello mi sa che aspetta te" alzo lo sguardo e vedo il mio "compare" con in mano 2 birre fresche!!! YYYeeehhhaaaaaaaaaaaaa!!!


Immagine




sorpresina per il rientro: il passo è chiuso così dobbiamo fare tutto il giro dalla valtellina.












NOTE:
- questo "articolo" è scritto per condividere foto e video delle escursioni con gli amici;
- NON è scritto con lo scopo di fornirvi un un report che serve per pianificare una gita (in rete ne trovate a migliaia);
- anche se eventualmente pubblicate parti di operazioni di esercitazione o soccorso queste NON sono istruzioni su come eseguire operazioni inerenti alla prevenzione o alla sicurezza;
- è opportuno precisare che le scuole, gli enti, le aziende, gli individui, ecc eventualmente citati sono assolutamente estranei alla gestione di questo "articolo", io sono semplicemente un "escursionista" che in forma strettamente privata condivide queste informazioni. Per qualsiasi chiarimento in merito contattatemi via email (danieleCHIOCCIOLIPICCOLINmavieni.com).
LE TRACCE GPS:
- sono alle prime esperienze con un apparecchio gps;
- potrei aver sbagliato qualcosa nelle impostazioni, tarature e nella registrazione del tracciato;
- spesso non fermo il "registratore" quando stiamo facendo esercitazione o una lunga sosta;
- a volte sbaglio strada;
- quindi se scaricate la traccia state comunque ben attenti a come la usate e dove vi porta!!!
Avatar utente
daniele10
 
Messaggi: 1876
Iscritto il: 18 novembre 2009, 13:07

Re: close gavia@san matteo

Messaggioda MTBiker » 20 giugno 2012, 9:04

daniele10 ha scritto:Immagine

questa foto è stupenda!! peccato che il forum la tagli...!
complimenti Daniele e beato te, chissà che goduria! : cincin : : cincin :
Avatar utente
MTBiker
 
Messaggi: 1833
Iscritto il: 24 novembre 2009, 10:52
Località: Bergamo - OLMO A.B.

Re: close gavia@san matteo

Messaggioda MTBiker » 24 maggio 2013, 19:33

ossignùr...il Roby con gli sci mi fa un pò...impressione! : Razz : : Chessygrin :
Avatar utente
MTBiker
 
Messaggi: 1833
Iscritto il: 24 novembre 2009, 10:52
Località: Bergamo - OLMO A.B.


Torna a Mountain Experiences

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti

cron