La rosa dei venti@pian della mussa - balme

Skialp, freeride, trekking, report ed intinerari di escursioni invernali ed estive

La rosa dei venti@pian della mussa - balme

Messaggioda daniele10 » 23 aprile 2012, 13:40

Giovedì siamo alla scuola orobica per assistere alla prima lezione del corso base di alpinismo 2012, mentre Patrick sapientemente illustra i materiali Barbara mi spara a freddo una domanda: "cosa fai domenica?" capisco subito che non si tratta del successo del mio dopobarba alla banana verde ma la domanda si riferisce allo sci/snowboard alpinismo. Mi dice che ha già coinvolto Eddi e propone una gita in Piemonte perchè è uno dei pochi posto dove sembrano esserci buone condizioni meteo. Aggiudicato!

Dopo 2 riunioni, 4 incontri al vertice, 6 appuntamenti telefonici, 1 esercitazione, 18 scambi di sms, 25 conversazioni skype e 8 foto spedite da wazzzzzap, siamo tt concordi: la meta sarà Punta Adami. Gita classificata BSA con circa 1400mt di dislivello, l'ora per la partenza è fissata alle 4.30 da BG.

Nicola si da malato, Loris lavora, Patrick deve dormire, alcuni si defilano, altri si aggregano.
Il gruppo finale è composto da Me, Barbara, Eddi, Fulvio, Manuel, Boris, Roby e Davide. Dovremmo essere 5 snowboarder e 3 sciaplinisti ma Roby per non fare torto a nessuno porta gli sci quindi torniamo in pareggio.

Il viaggio verso la meta scorre tranquillo e nonostante il navigatore voglia farci prendere una valle vicina riusciamo ad arrivare alla partenza in orario. Splende il sole anche se si vede qualche nuvoletta bassa in alto ed i primi segnali del vento in quota.





qui la gallery con tutte le foto della giornata (davide e roby)
Immagine




qui trovi l'articolo con tutte le altre uscite della stagione
Backcountry 2012



la traccia (più o meno)
verso Punta adami da pian della mussa.gpx
traccia
(79.81 KiB) Scaricato 91 volte

verso Punta adami da pian della mussa 22-04-2012.jpg






Prova artva e partiamo tranquilli, subito i bipedi ci staccano grazie alla loro veloce progressione pellata.

Immagine




Avanziamo allegri tra gli alberi senza nemmeno un problema di freddo e vento.

Immagine





nella fase di avvicinamento al primo canale da risalire iniziamo a capire che sopra la situazione non sarà molto agevole

Immagine




Il pendio inizia a farsi pendente ed è giunto il momento di usufruire dell'aiuto che ci fornisce l'alzatacco, DISDETTA!!!! non so come possa essere successo ma scopro di averlo perso alla ciaspola destra!!! pazienza andrò avanti "zoppicando"

Immagine





i nostri amici sono avanti e scrutano dubbiosi, Barbara sta pensando: "ma cos'è sto vento? ...se prendo il metereologo!!! lo strozzo a colpi di fichi secchi!!!"

Immagine



Immagine


Immagine




più ci alziamo e più il vento si fa insistente e forte, comincia la vestizione fino a ritrovarci completamente coperti, finisce anche il momento di scattare foto.
le raffiche sono sempre più frequenti e sempre più forti
iniziano a scendere vari sciatori che ci riportano le condizioni sopra: "impossibile procedere, vento forte e visibilità scarsa"
cmq continuiamo ancora un po', l'idea è quella di arrivare a "scollinare"
per "scelta tattica" mandiamo avanti davide (che tanto per cambiare sale diritto lungo la linea di massima pendenza), poi seguiamo io, manuel e boris in ordine sparso
siamo a circa 10-20mt di distanza l'uno dall'altro, le ciaspole sprofondano per 10-20cm ma la neve trasportata dal vento ricopre completamente l'orma lasciata da chi mi precede.
Arriviamo in prossimità dello scollinamento e le raffiche di vento ci costringono a soste sempre più frequenti, dobbiamo stare molto attenti a non farci ribaltare, la tavola fa da vela ed a volte rischiamo di farci sbattere giù.
Incrociamo i nostri compagni di viaggio e decidiamo di fermarci per cambiare set up e iniziare la discesa, progredire ulteriormente non avrebbe senso.





Immagine




Immagine




Immagine





la discesa è divertente, non mancano punti con buona neve fresca e la snowboardata diventa spesso piacevole, cogliamo l'occasione per cercare qualche salto che alcuni di noi affrontano decisamente bene (manuel) ed altri si spatarano a terra facilmente (io)
roby ha gli sci ma non se ne rende conto cercando di fare le stesse cose che fa con la tavola, con la quale, bisogna dirlo, è molto + stiloso nella discesa
eddi ci dedica una manovra delle sue ma non siamo autorizzati a divulgare le immagini del trick

Immagine


Immagine


Immagine




Immagine




nel tratto finale la pendenza diminuisce ma il giro tra gli alberelli resta divertente

Immagine


chiudiamo la giornata con metà della gita prevista ma probabilmente con lo stesso divertimento, sosta al bar di Ala di Stura per birra e panino e poi via di rientro.

Una GRANDE nota di merito a Manuel e Boris (conosciuti oggi) che, grazie alle buone abitudini dei corsi SBA1 della scuola di bergamo e dell'orobica, armeggiano dai sedili posteriori tirando fuori salame, formaggi e pane per un rientro decisamente gustoso!!! (la bottiglia di vino l'abbiamo divisa con tutti gli altri prendendo il sole al tavolino del bar)


Immagine



NOTE:
- questo "articolo" è scritto per condividere foto e video delle escursioni con gli amici;
- NON è scritto con lo scopo di fornirvi un un report che serve per pianificare una gita (in rete ne trovate a migliaia);
- anche se eventualmente pubblicate parti di operazioni di esercitazione o soccorso queste NON sono istruzioni su come eseguire operazioni inerenti alla prevenzione o alla sicurezza;
- è opportuno precisare che le scuole, gli enti, le aziende, gli individui, ecc eventualmente citati sono assolutamente estranei alla gestione di questo "articolo", io sono semplicemente un "escursionista" che in forma strettamente privata condivide queste informazioni. Per qualsiasi chiarimento in merito contattatemi via email (danieleCHIOCCIOLIPICCOLINmavieni.com).
LE TRACCE GPS:
- sono alle prime esperienze con un apparecchio gps;
- potrei aver sbagliato qualcosa nelle impostazioni, tarature e nella registrazione del tracciato;
- spesso non fermo il "registratore" quando stiamo facendo esercitazione o una lunga sosta;
- a volte sbaglio strada;
- quindi se scaricate la traccia state comunque ben attenti a come la usate e dove vi porta!!!
Avatar utente
daniele10
 
Messaggi: 1876
Iscritto il: 18 novembre 2009, 13:07

Torna a Mountain Experiences

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti

cron