Chiesa Valmalenco Bocchel del torno piste birre e bombardini

Skialp, freeride, trekking, report ed intinerari di escursioni invernali ed estive

Chiesa Valmalenco Bocchel del torno piste birre e bombardini

Messaggioda daniele10 » 12 marzo 2012, 11:42

Il corso di snowboard alpinismo della scuola orobica è appena finito e per questo wend non sono previste uscite.

è da un bel po' di tempo che io e la mia amica Paola non snowboardiamo più insieme, in settimana ci sentiamo e decidiamo che questo sarà il wend in cui ci rifaremo!
Inizialmente si pensava ad una meta d'oltralpe, ma a causa di qualche defezione e della preparazione incerta di Paola alla fine decidiamo per un amato revival: CHIESA VALMALENCO.
Sono passati quasi 10 anni da quando con altri amici passavamo gli inverni sulle nevi di questa bella stazione sciistica o per meglio dire snowboardistica.






qui la gallery con tutte le foto della giornata (daniele)
Immagine




qui trovi l'articolo con tutte le altre uscite della stagione
Backcountry 2012


la traccia (più o meno)
chiesa vmlc san giovanni - bocchel del torno e imp.gpx
traccia
(94.47 KiB) Scaricato 68 volte

san giovanni - bocchel del torno e imp 11-03-2012.jpg









Da casa decidiamo che non faremo solo impianti, prima risaliamo con le ciaspole e poi ci buttiamo in pista e via di impianti per il resto della giornata.

Parcheggiamo e partiamo da San Giuseppe, risaliamo agevolmente lungo la strada che affianca la pista ed arriviamo tranquillamente al lago Palù, ma sta tipa che mi segue non doveva essere fuori allenamento???!??? hehehehe la vedo fresa e tonica quindi consultando la mappa decidiamo di andare verso il "Bocchel del Torno".



Immagine




Inizialmente seguiamo delle tracce ma poi non si sa bene per quale strana intuizione decidiamo di aprire una nuova via tra alberi rocce e cumuli di neve, idea non splendida con il senno di poi. Ravaniamo per una buona oretta tra piante buchi e varie fino a che nel canaletto non ritroviamo le tracce che a quel punto ci indicano l'unica via di salita.



Immagine


Immagine




A metà canaletto la pendenza aumenta e "finalmente" paola mi comunica: "...ecco adesso sono ufficialmente stanca...". Nonostante tutto dopo qualche minuto arriva anche lei alla meta, qui decidiamo che per oggi finisce il nostro momento "backcountry" ed inizia la fase piste-impianti-bombardini.



Immagine


Immagine



La pista su cui siamo arrivati ci fa capire subito che Chiesa non delude mai. La neve è molto buona e rende la snowboardata piacevole. La tappa al mitico rifugetto che una volta era casa nostra (dalla Dina) purtroppo ci lascia con l'amaro in bocca, l'occhio cerca subito nel menu il piatto preferito (Taroz) che con la mente stiamo già gustando, ma la coda e decisamente troppa ed i tempi sarebbero lunghi, dobbiamo abbandonare per poter snowboardare. Risaliamo con il primo impianto, ci fiondiamo giù verso a San Giuseppe e ci fermiamo ad uno dei tanti posti dove servono panini e birrra, qui non c'è quasi nessuno e non è una caso, ad ogni modo apprezziamo molto la corona fredda con il limone e azzanniamo il panino. Giù al parcheggio lasciamo zaini, ciaspole e bastoncini.


Immagine



Si snowboarda tutto il pomeriggio fino alla chiusura, con qualche pausa torta+menabrea e alla fine l'immancabile bombardino dopo aver preso l'ultima corsa della seggiovia che porta in vetta.



Immagine


Come 10 anni fa, anzi oggi ancora di più abbiamo la sensazione che Chiesa sia il vero "snowboard paradise" italiano, indipendentemente dalla qualità delle strutture e degli impianti, girando vedi i soliti maranza che si atteggiamo ma ti ritrovi a scendere anche con gente che si capisce subito di che pasta è fatta, gente che snowboarda ad un livello decisamente molto up!









: ciaociao :




NOTE:
- questo "articolo" è scritto per condividere foto e video delle escursioni con gli amici;
- NON è scritto con lo scopo di fornirvi un un report che serve per pianificare una gita (in rete ne trovate a migliaia);
- anche se eventualmente pubblicate parti di operazioni di esercitazione o soccorso queste NON sono istruzioni su come eseguire operazioni inerenti alla prevenzione o alla sicurezza;
- è opportuno precisare che le scuole, gli enti, le aziende, gli individui, ecc eventualmente citati sono assolutamente estranei alla gestione di questo "articolo", io sono semplicemente un "escursionista" che in forma strettamente privata condivide queste informazioni. Per qualsiasi chiarimento in merito contattatemi via email (danieleCHIOCCIOLIPICCOLINmavieni.com).
LE TRACCE GPS:
- sono alle prime esperienze con un apparecchio gps;
- potrei aver sbagliato qualcosa nelle impostazioni, tarature e nella registrazione del tracciato;
- spesso non fermo il "registratore" quando stiamo facendo esercitazione o una lunga sosta;
- quindi se scaricate la traccia state comunque ben attenti a come la usate e dove vi porta!!!
Avatar utente
daniele10
 
Messaggi: 1876
Iscritto il: 18 novembre 2009, 13:07

Torna a Mountain Experiences

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

cron